Diventa socio

Possono presentare domanda di ammissione alla FIVI i soggetti, persone fisiche o giuridiche, in possesso delle caratteristiche stabilite dallo Statuto e dal Regolamento di Ammissione approvati dall’Assemblea il 7 luglio 2021.

Quota associativa

La quota associativa, ai sensi dello Statuto, è formulata secondo criteri di equità e proporzionalità.
Gli Associati che conducono fino a 5 ettari vitati pagano una quota fissa annuale di 85 euro. Per coloro che coltivano una superficie vitata superiore ai 5 ettari, agli 85 euro di quota fissa si aggiunge un costo di 15 euro per ogni ettaro che superi i 5 inclusi nella quota base.
Il numero di ettari vitati condotti sarà certificato dal fascicolo aziendale, documento necessario per la richiesta di ammissione.

Esempio – La quota associativa per un Vignaiolo che conduce 10 ettari si calcolerà nel seguente modo: 85 euro di base + 15 euro x 5 ettari aggiuntivi. Risultato: 85+75= 160 euro.

In ogni caso, la Quota associativa non potrà superare i 550 euro.

Importante: Non pagare prima di aver ricevuto conferma di essere stati accettati come soci!
Una volta che la vostra domanda sarà accettata, riceverete un’email di conferma e sarà emessa la fattura elettronica.

Richiesta di ammissione

Il Vignaiolo che volesse associarsi alla FIVI dovrà compilare il seguente form. L’aspirante Associato dovrà indicare due presentatori che siano già Associati FIVI, appartenenti alla Delegazione Locale di riferimento o al medesimo territorio, in mancanza di una Delegazione Locale.

Si raccomanda l’aspirante Associato di contattare il Delegato territoriale (vedi qui l’elenco delle Delegazioni) prima di presentare domanda di ammissione, in modo da confrontarsi sulla vita associativa e risolvere eventuali dubbi.